Occhio al futuro

In onda su Striscia la notizia dal 2014

Refugees Welcome

Refugees Welcome è un’impresa sociale che promuove un modello di accoglienza in famiglia per rifugiati. L’organizzazione, presente in 22 città italiane,  fa parte di un network internazionale, attualmente in 16 paesi. Nel 2018 sono sbarcati in Italia 23.371 richiedenti asilo. Benché siano diminuiti, rispetto al 2017, sappiamo che gli esodi continueranno.

Formafantasma

Gli elementi preziosi nell’elettronica hanno tre problematiche: il danno all’ambiente nell’estrazione; la breve durata di vita dei dispositivi stessi; alla fine del loro ciclo di vita, non vengono adeguatamente riciclati. Simone Farresin e Andrea Trimarchi di Studio Formafantasma hanno condotto un’indagine ambiziosa sul riciclaggio di rifiuti elettronici con il loro progetto Ore Streams.

Bioforcetech

Il fango da depurazione è quella frazione di materia solida contenuta nelle acque reflue urbane ed extraurbane. In Italia ne vengono prodotte circa 3.000.000 di ton/anno, con il sistema di Bioforcetech che diminuisce notevolmente il rifiuto e lo trasforma in Biochar. Riducendo il volume del 90% si riducono altrettanto tutti i costi i consumi energetici e di trasporto.

POLIVE

Che vantaggi può avere un biopolimero da materia rinnovabile? E come interpretare i termini “compostabile” e “biodegradabile” che vediamo sui sacchetti del supermercato? Ne abbiamo parlato con il progetto Polive.

Broken Nature

Broken Nature è la XXII Triennale, curata da Paola Antonelli. Ha creato un ecosistema di scienziati, ricercatori, designer, pensatori, innovatori e attivisti che si interconnettono per “promuovere l’importanza delle pratiche creative nel rilevare i legami della nostra specie con i sistemi complessi del mondo e progettare riparazioni quando necessario, attraverso oggetti , concetti e nuovi sistemi “.

Mirrorable

Circa 17 milioni di bambini nel mondo sono stati diagnosticati con paralisi cerebrale infantile, causata da una lesione al sistema nervoso centrale. Combinando la ricerca scientifica e la tecnologia, Francesca e Roberto hanno creato Mirrorable, una piattaforma di riabilitazione motoria che aiuta i piccoli pazienti a muovere le parti “offese” del corpo e a stimolare il potenziale residuo.

Mycotheca di Torino

Il regno dei miceti comprende più di 100.000 specie conosciute, ma la diversità è stata stimata a più di 3 milioni di specie. La Mycotheca dell’Università di Torino rappresenta una delle più importanti banche di biodiversità fungina in Italia, dove sono catalogati e studiati per il loro enorme potenziale.

U-Earth

Secondo le Agenzie per l’ambiente Europea e Americana, l’aria che respiriamo negli ambienti interni risulta essere fino a 5 volte più inquinata di quella all’aperto. Un dispositivo di U-Earth è capace di catturare e distruggere fino a 3.5 kg di inquinanti aerei al giorno e consuma solo 24w, quanto una lampadina.

Miceti per il biorisanamento del suolo

La Mycotheca dell’Università di Torino in collaborazione con il progetto europeo LIFE Biorest, si stanno occupando del biorisanamento di 18 ettari a Fidenza.

Rifiuti Medici

re3CUBE è una tecnologia che consente di abbattere gli ingenti costi di smaltimento per i rifiuti sanitari pericolosi e di evitarne il trasporto per centinaia di km.

RI-Generation

Gli elettrodomestici oramai sono fatti per essere sostituiti e non per durare, il progetto RI-generation è un esempio di economia circolare

L’invasione della plastica

L’artista e cineasta Chris Jordan ha percorso un lungo viaggio, anche interiore, per produrre il suo documentario “Albatross“. Sulle isole Midway nel pacifico, le più lontane da ogni continente, gli albatros sono vittime dell’invasione della plastica.

Jellyfish Barge

Un progetto di della start-up fiorentina Pnat, Jellyfish Barge è una chiatta ottagonale che produce il fabbisogno alimentare di otto persone. Utilizza energia solare e il suo sistema di irrgigazione desalinizza l’acqua del mare su cui galleggia. Una soluzione per il popolo mondiale in crescita..

Tooteko

Un dispositivo che permette ai non vedenti di vivere le opere d’arte, toccandole.