Occhio al futuro è in onda su Striscia la notizia dal 2014

Le ultime puntate

17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU – noti con l’acronimo SDG – riguardano la salute della biosfera, della società umana e dell’economia per ricordarci che ogni forma di vita è collegata e ogni nostra azione ha un impatto.

Life Based Value

Riccarda Zezza, CEO di Life Based Value, partendo dalla sua esperienza di vita quando è diventata mamma, ha creato una piattaforma per trasferire le “competenze soft”, sviluppate quando ci si prende cura degli altri, in ambito professionale.

Neorurale Hub

Neorurale Hub è immerso in 500 ettari rinaturalizzati nella Pianura Padana, dove in 20 anni la fertilità del suolo è aumentata del 150%, flora e fauna si sono ri-insediati, e la biodiversità è tornata a fiorire. Questo polo innovativo offre a start-up e aziende terreni, infrastrutture e tecnologie per sperimentare e collaborare proprio come avviene nei sistemi naturali. Un esempio di efficienza e di economia circolare.

Lucedentro

La fotoluminescenza è una fonte di energia rinnovabile poco conosciuta, che ha applicazioni molto interessanti. È la proprietà di materiali naturali inorganici, quali terre rare, di accumulare luce solare o elettrica e di restituirla al buio. Lucedentro ha sviluppato una tecnologia che rende possibile l’applicazione della fotoluminescenza a tantissimi ambiti, dal design, alla sicurezza e l’abbigliamento.

Cooperativa Zerografica

Zerografica è una delle 12 cooperative che offrono formazione e lavoro ai detenuti del carcere di Bollate. Avviarsi ad un mestiere aiuta a spendere in modo costruttivo il tempo dentro e prepara donne e uomini ad una vita responsabile e dignitosa. Zerografica nasce dal coraggio di credere, di dare fiducia e di saperla raccogliere. È un esempio di riscatto e di collaborazione, di servizio e di reinserimento.

Alisea

Susanna Martucci Fortuna, fondatrice di Alisea, ha trasformato un momento di crisi in opportunità. Ha creato una filiera di professionisti tutti italiani – da ingegneri a designer e artigiani evoluti, per dare una vita dignitosa a scarti industriali.

Federico Faggin

I computer potranno diventare più intelligenti degli umani? Potranno aiutarci a risolvere le grandi sfide del nostro tempo? Ne parliamo con lo scienziato italiano Federico Faggin, che nel 1971 inventò il primo microprocessore, rivoluzionando il mondo. Nel 1986, partendo dal presupposto comune che la coscienza è una proprietà del cervello, si impegnò per sviluppare computer capaci di autoapprendere e diventare coscienti.

 

SDG 2 Zero fame

ZERO FAME vuol dire garantire a tutti sicurezza alimentare, buona nutrizione e promuovere l’agricoltura sostenibile. I metodi di produzione intensiva sfruttano l’ambiente oltre ai suoi limiti naturali, mentre lo spreco alimentare non solo toglie cibo a chi ne ha bisogno, ma emette CO2 in tutte le fasi, persino nella decomposizione. In questa puntata ci concentriamo su tecnologie che aiutano a ridurre lo spreco alimentare.

Econyl

L’industria tessile nel suo insieme è tra i più grandi inquinatori. Però, c’è chi sta invertendo questo impatto da negativo a positivo: Aquafil, con il suo filato Econyl, produce fibre da rifiuti scarti e nuovi materiali attraverso azioni concrete di rispetto per l’economia la società e l’ambiente, lungo tutta la filiera.

Bambù – L’acciaio vegetale

Con più di 1.642 specie e 10.000 utilizzi, il bambù si aggiudica straordinari primati. Rigenera terreni poveri, tollera grande freddo e caldo e l’ONU la considera una famiglia di piante strategica, riconoscendo che adempie a ben 6 dei 17 SDG: 1, 7, 11, 12, 13, 15. Scoprite quali sono i benefici di costruire col bambù.

Clicca per vedere la videogallery completa